[fusion_builder_container hundred_percent=”no” hundred_percent_height=”no” hundred_percent_height_scroll=”no” hundred_percent_height_center_content=”yes” equal_height_columns=”no” menu_anchor=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” status=”published” publish_date=”” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_position=”center center” background_repeat=”no-repeat” fade=”no” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ video_mp4=”” video_webm=”” video_ogv=”” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_loop=”yes” video_mute=”yes” video_preview_image=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” margin_top=”” margin_bottom=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=””][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ layout=”1_1″ spacing=”” center_content=”no” link=”” target=”_self” min_height=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=”” background_color=”” background_image=”” background_image_id=”” background_position=”left top” background_repeat=”no-repeat” hover_type=”none” border_size=”0″ border_color=”” border_style=”solid” border_position=”all” border_radius=”” box_shadow=”no” dimension_box_shadow=”” box_shadow_blur=”0″ box_shadow_spread=”0″ box_shadow_color=”” box_shadow_style=”” padding_top=”” padding_right=”” padding_bottom=”” padding_left=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”” animation_direction=”left” animation_speed=”0.3″ animation_offset=”” last=”no”][fusion_text columns=”” column_min_width=”” column_spacing=”” rule_style=”default” rule_size=”” rule_color=”” hide_on_mobile=”small-visibility,medium-visibility,large-visibility” class=”” id=””]

Quale la sintesi dei nostri interventi a ZR Experience durante gli incontri “10 parole per Comunicare”?
Gli articoli su BioDiversity.Bio a cura dei docenti dell’Osservatorio di ZR vi permetteranno di partecipare agli approfondimenti in programma dal 2 di settembre nelle nostre Master Class.
Ecco il mio punto di vista.
Delle 10 parole ho scelto Ambiente ed Emozione: 
23 parole per descrivere la vostra storia.
 
Parto dalla più difficile: Emozione
Per descrivere un progetto d’impresa proprio, frutto di un viaggio che magari dura da decenni, si spinge molto sul piano editoriale e sui valori da re-interpretare attraverso quello più che banalmente viene chiamato storytelling, delegato, in ambiti imprenditoriali alle Relazioni Esterne.
Viene in aiuto il #Cinema o meglio la fiction, oppure ancora meglio il mondo del #Verosimile, ove tutto, e specifico tutto è possibile.
Ma c’è una regola imprescindibile!
Partiamo dalla premessa scientifica per cui le emozioni non possono essere “gestite”, sono istintive e non le controlliamo.
Eppure sono ciò che permette a un nostro progetto di vincere sulla concorrenza e dimostrare di essere unico!
Quindi? cosa fare? come suscitarle?
Semplice! Torniamo al mondo del Verosimile e prendiamo in considerazione l’unica regola fondamentale!
I sentimenti. Attenzione l’Emozione non è il sentimento
Vedo una persona che mi suscita un’emozione e non capisco perchè.
Il sentimento è controllabile, gestibile e modificabile perché frutto di un’azione e nel nostro verosimile è nelle nostre mani.
I sentimenti sono il riflesso di un’azione, esempio una carezza provoca tenerezza. Un’azione che suscita un sentimento diretto è rievocabile nel mondo del Verosimile (fiction) nella semplice azione di fare vedere una mamma che accarezza un bambino (per esempio). Per cui se le emozioni sono il risultato diretto di un sentimento, provocato da un’azione… quale è quello che scatena quello corretto per il nostro progetto?
Il bisogno! o meglio il Piacere provocato da un determinato bisogno.
Non sempre è diretto, generalmente è di secondo livello o meglio latente.
Esempio ho bisogno di mangiare, ma il mio bisogno latente è mangiare sano.
Nel corso previsto per il 2 settembre vi spiegheremo (anche) come scegliere e provare direttamente, l’azione corretta per definire il vostro sentimento “ufficiale” capace di trasmettere la giusta emozione e scatenare il consenso sul vs progetto.
Propedeutico alla selezione del progetto migliore da fare partecipare al Bando “Le Note di Leonardo” che premieremo portandolo avanti nel 2020.
Chiudo dicendo che esiste un solo problema.
Un progetto di solito si consolida in anni e anni e difficilmente si riesce a tornare, a raccontare quel sentimento che ha provocato il momento iniziale e che è ancora perno della stessa idea.. si da per scontato.
Il titolare di un’azienda o progetto, racconta la storia, spiega la mission per vendere un prodotto o un servizio usando i nuovi media, che vogliono tutto subito e possibilmente in 140 caratteri, una foto o un video, o un’intervista di 30 secondi… perchè di più non viene percepito.
Anche qui viene in soccorso a mio parere il Cinema, ma quello vero!
Altrimenti si rimane ancorati al blocco dello scrittore, o si finisce per lanciare nell’etere un pensiero e non una notizia.
Vi aiuteremo a capire dove vi trovate nella timeline del vostro progetto e cosa definire come Antefatto.
Vi aiuteremo a percepire chi o cosa è davvero il protagonista della vostra storia.
Vi porteremo a definire se è giunto il momento di cambiare il punto di vista per arrivare al sentimento corretto che provoca l’emozione immediata di chi vi guarda o ascolta.
Vi daremo modo di percepire l’idea di creare un solo messaggio o un pilot (serie di messaggi)
Vi tracceremo la linea che separa la scelta tra budget e idea, nel vostro piano di comunicazione.
Ma partiremo da Voi, come persone!
Perchè se è vero che una volta che sai tutto di un argomento è giunto il momento di cambiare punto di vista, è altrettanto vero che nessuno meglio di Voi è il solo regista del vostro progetto.
Vi aiuteremo a mantenere vivo in coloro che vi circondano, che lavorano con voi, il frutto del seme originale che vi ha creato come imprenditori. Molto spesso se non viene percepito in modo quotidiano ci si perde… nel detto e non detto.
Ho scelto come Ambiente, l’Agricoltura….perchè?
 
In 23 parole 🙂
Questa é la mia storia, che parte dall’incontro con un salice piangente che ha impiegato 50 anni per farmi capire chi sono.
ZR Experience propone un viaggio ogni lunedì a partire dal 2 di settembre per radiografare le attività quotidiane che ci permettono di tradurre in opportunità d’impresa le percezioni di un bisogno che muove 22 milioni di imprenditori agricoli in Europa.
Diversificare la propria attività in campo agricolo si chiama Multifunzionalità in Agricoltura.
Alimentazione, Cosmesi, Architettura, Paesaggio, Design, Sicurezza e Qualità sono le parole chiave su cui fanno perno il 22,4% dell’intero valore di produzione del comparto italiano.
L’unico a svelare un’opportunità di crescita quando gli altri non possono.
C’è da capire come aiutare il 77,6% degli imprenditori e professionisti a sviluppare un proprio progetto d’impresa.
ZR Experience si propone come “terra di mezzo” su cui fare affluire i network d’impresa e la progettualità
ZR Experience non va in vacanza, e riamane aperto alle vostre idee da promuovere in eventi e convegni anche a Sana, Cersaie, Agrilevante e al Festival del Wellenss di Roma. 
Obiettivo 2020 anche per noi: EIMA 2020. 
Per informazioni e per venire a trovarci nel più grande spazio green in area metropolitana
contattate il +39 3475109352
Marcella Marzari

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]